Rigenerazione tessuti molli

EMPOWERING REGENERATION

Cos'è la rigenerazione dei tessuti molli?

L'obiettivo di REGEDENT è quello di fornire soluzioni per affrontare la causa dell'infezione parodontale e peri-implantare (biofilm) e garantire che il sito pulito e disinfettato viene rigenerato per garantire la salute dei tessuti a lungo termine. Le nostre soluzioni rigenerative permettono alla biologia di ricostruire la complessa struttura fibrosa intorno ai denti (cemento, PDL, osso alveolare) o intorno agli impianti minimizzando il disagio del paziente.

L'odontoiatria rigenerativa ha un approccio basato sulla comprensione dei meccanismi sottostanti lo sviluppo del dente e i processi biologici di guarigione e riparazione per sfruttare il potenziale di guarigione dei tessuti dentali [1]. Intorno all'impianto, l'attaccamento epiteliale è molto simile a quello intorno al dente avendo, per esempio, la capacità di aderire a materiale bioinerte come il titanio [2, 3, 4].

La grande differenza tra i tessuti molli peri-implantari e parodontali è l'allineamento delle fibre di collagene del tessuto connettivo allegato. Nel parodonto, le cellule PDL sono organizzate ortogonalmente alla radice del dente. Al contrario, nel tessuto peri-implantare, corrono parallelamente e mostrano una minore vascolarizzazione dovuta all'assenza del desmodonto. Intorno ai denti, la vascolarizzazione proviene dal periostio e dai vasi corticali [5]. Il parodonto è composto dalla gengiva, il tessuto connettivo sottostante, il cemento, l'osso alveolare e il legamento parodontale tra il cemento e l'osso alveolare.

La comparsa della malattia parodontale è altamente prevalente nelle popolazioni adulte di tutto il mondo, con tassi di prevalenza intorno al 50% [6]. È caratterizzata da danni irreversibili nei tessuti che sostengono i denti, tra cui l'osso alveolare, il legamento parodontale (PDL) e il cemento [7]. La terapia tradizionale consiste nel rimuovere i biofilm patogeni e sopprimere l'infiammazione per fermare l'ulteriore degradazione del tessuto parodontale [8]. La malattia parodontale mal controllata porta a difetti infraossei, alla forcazione e, potenzialmente, alla perdita dei denti [9]. La rigenerazione del PDL è un requisito essenziale per la rigenerazione parodontale. Le fibre di collagene altamente organizzate rigenerate svolgono il loro ruolo funzionale per la salute dei denti [10].

In implantologia, l'interfaccia dei tessuti molli peri-implantari gioca un ruolo importante nel successo a lungo termine dei restauri supportati da impianti [12]. Gli impianti dentali non beneficiano della vascolarizzazione del legamento parodontale, e quindi il tessuto circostante ha un apporto di sangue limitato rispetto ai denti naturali [13,14]. Il controllo e la prevenzione della malattia peri-implantare limitano il rischio di recessione dei tessuti molli, con conseguente mucosite o addirittura peri-implantite.

10 punti di rigenerazione dei tessuti molli di successo

  1. Protocollo di trattamento facile da usare, economico e prevedibile
  2. Rapida stabilizzazione dei coaguli di sangue
  3. Uso di materiale biocompatibile
  4. Minimizzare il processo infiammatorio (gonfiore, disagio)
  5. Angiogenesi rapida
  6. Guarigione della ferita irregolare
  7. Effetti senza cicatrici per una migliore estetica
  8. Evitare le ricadute dell'infezione
  9. Tessuto stabile e livello osseo
  10. Soddisfazione del paziente e del medico

La nostra soluzione per la rigenerazione dei tessuti molli

Hyadent BG è progettato per sostenere la rigenerazione [1,2], pur essendo facile da usare. Infatti, il gel può essere applicato su qualsiasi superficie del dente, senza alcun prerequisito di superfici preparate e/o essiccate [3].

Hyadent BG contribuisce a stabilizzare il coagulo di sangue. L'acido ialuronico attira i fattori di crescita naturalmente presenti nel sangue e promuove la vascolarizzazione. È stato dimostrato che Hyadent BG ha un effetto significativo sulla proliferazione del cemento, del legamento parodontale (PDL) e dell'osso alveolare [4-6].

La reticolazione dell'acido ialuronico estende il suo effetto positivo sulla proliferazione cellulare, mantenendo la staminalità, mentre il suo alto peso molecolare coordina il processo infiammatorio (meno gonfiore, disagio) [7-10].

Durante il processo di guarigione dei tessuti molli, la proprietà batteriostatica di Hyadent BG contribuisce a migliorare la prevedibilità del trattamento complessivo [11-12]. L'accelerazione della chiusura della ferita fornisce un vantaggio ai pazienti, sani o a rischio [9,11].

Ricostruendo non solo l'estetica, ma anche la struttura funzionale intorno al dente, Hyadent BG è considerato rigenerare piuttosto che riparare [1,2,11,13].

Per scoprire di più sulla rigenerazione dei tessuti duri, vedere qui.

Recessione dei tessuti molli

Profonda recessione Miller di classe II trattata dal Prof Anton Sculean con un tunnel avanzato coronalmente modificato che include un innesto di tessuto congiuntivo con Hyadent BG

Lembo avanzato coronalmente di una recessione gengivale trattato dal Prof Andrea Pilloni

Mucosite

Trattamento della mucosite da parte della dottoressa Marisa Roncati con il Clean & Seal concept

Difetti infraossei

Difetto infraosseo stretto trattato dal Prof Andrea Pilloni

Forcazione

Recessione mandibolare multipla (RT1) con forcazione trattata dalla dottoressa Sofia Aroca

Bibliografia

  1. Longaker T et al. ‘Studies in Fetal Wound Healing: V. A prolonged presence of hyaluronic acid characterizes fetal wound healing’ Ann. Surg. 1991; April:292–296. 
  2. Mast BA et al. ‘Hyaluronic Acid Modulates Proliferation, Collagen and Protein Synthesis of Cultured Fetal Fibroblast’ Matrix, 1993;13:441–446.)
  3. Pilloni A, Rojas M A, Marini L, Paola Russo, Sculean A, Iacono R. Healing of intrabony defects following regenerative surgery by means of single-flap approach in conjunction with either hyaluronic acid or an enamel matrix derivative: a 24-month randomized controlled clinical trial. Clin Oral Invest https://doi.org/10.1007/s00784-021-03822-x
  4. Fujioka-Kobayashi M, Müller H, Mueller A, Lussi A, Sculean A, Schmidlin PR, Miron RJ ‘In vitro effects of hyaluronic acid on human periodontal ligament cells’ BMC Oral Health (2017) 17:44 DOI 10.1186/s12903-017-0341-1
  5. Shirakata,Y., Imafuji, T., Nakamura T., Kawakami, Y., Shinohara, Y., Noguchi K., Pilloni, A., Sculean, A.. Periodontal wound healing/regeneration of two-wall intrabony defects following reconstructive surgery with cross-linked hyaluronic acid-gel with or without a collagen matrix: a preclinical study in dogs. An experimental study in dogs. Quintessence Int 2021;52:2-10
  6. Shirakata Y, Nakamura T, Kawakami Y, et al. Healing of buccal gingival recessions following treatment with coronally advanced flap alone or combined with a cross-linked hyaluronic acid-gel. An experimental study in dogs. Journal of Clinical Periodontology. 2021 Jan. DOI: 10.1111/jcpe.13433.
  7. Bayoum, A., Nadershah, M., Albandar, A., Alsulaimani, B.S., Sankour, I., Gadi, L., Osama, O.A., Tayeb, R., Quqandi, R., Dabroom, W., & Merdad, Y. (2018). The Effect of Cross-Linked Hyaluronic Acid in Surgical Extraction of Impacted Mandibular Third Molars. International journal of dentistry and oral health, 4.
  8. Aya KL, Stern R. Hyaluronan in wound healing: rediscovering a major player. Wound Repair Regen. 2014;22(5):579-593. doi:10.1111/wrr.12214 
  9. Kim JJ, Song HY, Ben Amara H, Kyung-Rim K, Koo KT. Hyaluronic Acid Improves Bone Formation in Extraction Sockets With Chronic Pathology: A Pilot Study in Dogs. J Periodontol. 2016;87(7):790-795. doi:10.1902/jop.2016.150707  
  10. Yıldırım S, Özener HÖ, Doğan B, Kuru B. Effect of topically applied hyaluronic acid on pain and palatal epithelial wound healing: An examiner-masked, randomized, controlled clinical trial. J Periodontol. 2018;89(1):36-45. doi:10.1902/jop.2017.170105
  11. Asparuhova M, Kiryak D, Eliezer M, Mihov D, Sculean A. ‘Activity of two hyaluronan preparations on primary human oral fibroblasts’. J Periodontal Res 2018 Sep 27. Epub 2018 Sep 27
  12. Eliezer M, Imber JC, Sculean A, Pandis N, Teich S, ‘Hyaluronic acid as adjunctive to non-surgical and surgical periodontal therapy: a systematic review and meta-analysis’, Clin O Inv 2019; doi: s00784-019-03012-w)
  13. Salbach J et al. ‘Regenerative potential of glycosaminoglycans for skin and bone.’ J Mol Med 2012;90:625–635.